NEWS ED EVENTI

I principali partiti della BiH concordano la formazione del Consiglio dei ministri

Ospitato dalla delegazione dell'Unione europea in Bosnia ed Erzegovina, con la presenza dell'ambasciatore Lars Gunnar Wigemark (capo  uscente della delegazione dell'UE in Bosnia-Erzegovina e rappresentante speciale dell'Unione europea in Bosnia-Erzegovina), si è tenuto il 5 agosto un incontro tra i leader dei partiti politici vincitori alle elezioni generali del 2018.

Bakir Izetbegovic, Dragan Covic e Milorad Dodik, leader della SDH, HDZ e SNSD  della Bosnia-Erzegovina, hanno raggiunto un accordo sulla formazione del Consiglio dei ministri della Bosnia ed Erzegovina e hanno firmato i Principi per la formazione del governo centrale.

L'accordo durerà 30 giorni e sarà considerato non valido se fino a quel momento il Consiglio dei ministri, che è equivalente al governo nazionale nel complesso sistema politico della Bosnia-Erzegovina, non sarà formato. Il presidente del Consiglio sarà membro del SNSD di Dodik, nonché dei ministri del commercio con l'estero, delle comunicazioni e dei trasporti.

D'altra parte, la SDA di Izetbegović otterrà i portafogli degli affari esteri, della difesa e della sicurezza, mentre HDZ BiH riceverà i ministeri delle finanze, della giustizia e degli affari civili.

La notizia è stata accolta con favore anche da Bruxelles come affermato da diverse fonti interne alla Commissione.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo



Login Form

Registrati per essere sempre informato sulle novità e per iscriverti alla nostra newsletter!

Registrati