NEWS ED EVENTI

Italia e Serbia celebrano nel 2019 i 140 anni di relazioni diplomatiche e 10 anni di partnership strategica tra Belgrado e Roma. L'intero anno è pieno di diverse iniziative, eventi culturali e di promozione economica. Il principale organizzatore sarà l'Ambasciata d'Italia a Belgrado, ma saranno coinvolte anche altre numerose enti come il Teatro Nazionale e il Museo Nazionale di Serbia a Belgrado o l'Agenzia ICE.

La cooperazione italo-serba oggi è molto forte e visibile in molti settori, ma sopratutto nell’agricoltura. L'Ambasciatore Carlo Locascio ha sottolineato che le società italiane stanno investendo in Serbia e che l’interscambio commerciale tra i due Pesi ha raggiunto il livello di 4 miliardi di euro. L'Italia è il secondo principale partner commerciale della Serbia per l'esportazione e l'importazione di merci.

Inoltre, nel 2019 si svolgeranno molti eventi nel campo della scienza, dell’innovazione, sviluppo ed ecologia, nonché simposi interuniversitari e saranno infine organizzati incontri su storia, scienza, letteratura e rapporti economici.

Questo anniversario sarà "celebrato nel miglior modo possibile" - ha detto l'Ambasciatore d'Italia in Serbia, Carlo Locascio, con il quale il direttore dell'Istituto di Cultura di Belgrado, Davide Scalmati, ha presentato il programma per i prossimi mesi. Il calendario degli eventi culturali comprende mostre (“La scuola di Bernini e il Barocco romano”; la mostra dedicata per Dario Fo; spettacolo di Link Link Circus di Isabella Rosselini), concerti (Eros Ramazzotti), spettacoli (gruppo italiano Spellbound Contemporary Ballet). Questi sono solo alcuni degli eventi che si svolgeranno in tutta la Serbia (oltre a Belgrado anche per esempio a Novi Sad e Niš).

Le aziende e tutti gli interessati a partecipare al ricco programma possono trovare ulteriori informazioni sul sito web dell'Ambasciata d'Italia a Belgrado.

Si riporta quanto in evidenza dal sito della Camera di Commercio della Romagna:

La Camera di commercio della Romagna Forlì-Cesena e Rimini stanzia un fondo di 250.000,00 euro per incentivare lo sviluppo economico e la competitività delle micro, piccole e medie imprese attraverso la partecipazione a eventi fieristici  all'estero. Il bando 2019 agevola le spese relative alla partecipazione diretta con un proprio spazio espositivo alle fiere all'estero organizzate tra il 1º gennaio e il 31 dicembre 2019.

L'agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese ammissibili sostenute, e sarà computato fino ad un massimo di:

euro 1.500,00 per partecipazioni a fiere U.E. 
euro 3.000,00 per partecipazioni a fiere extra U.E.


Possono accedere al bando le PMI che possiedono i requisiti indicati all'art. 3 del bando stesso. È possibile richiedere il contributo per una sola fiera.

La domanda può essere presentata dalle ore 9.00 del 14 gennaio alle ore 21.00 del 28 febbraio 2019 esclusivamente da una casella di posta elettronica certificata al seguente indirizzo di posta certificata della Camera di commercio: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., secondo quanto previsto dall’art. 7 del bando.

 

Per ulteriori approfondimenti vi rimandiamo al sito della Camera di Commercio della Romagna: www.romagna.camcom.it

Si terrà nella suggestiva cornice di Portopiccolo, a Sistiana (TS) il “I Seminario Italo-Russo” di Trieste organizzato dall’Associazione Conoscere Eurasia in collaborazione con il Forum Economico Internazionale di San Pietroburgo SPIEF, la Fondazione Roscongress, il Centro Culturale VERITAS con il sostegno del Gruppo Intesa Sanpaolo e di Banca Intesa Russia

 L’evento avrà luogo il 21 settembre dalle ore 9.00 ale 13.30 presso la Sala Neptunia Falisia Resort and SPA di Portopiccolo (Sistiana).

Fra i temi trattati, quello dei rapporti economici e finanziari fra Italia e Russia, delle infrastrutture, cantieristica e turismo. Fra gli interventi segnaliamo quelli dell’amb. della Federazione Russa in Italia Segey Razov, Giuseppe Bono, amministratore delegato Fincantieri, Giampietro Benedetti, presidente del gruppo Danieli, Zeno D’Agostino, presidente dell'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale, Antonio Marano, presidente dell’Aeroporto del Friuli Venezia Giulia, e molti altri esponenti del mondo economico e della finanza.

La partecipazione all’evento è gratuita, previa registrazione. Questa è possibile entro il 19 settembre e fino al raggiungimento della capienza massima della sala.

L’evento si svolgerà in lingua italiana e russa con traduzione simultanea.

Per adesioni, programma completo e informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La compagnia greca Aegean Airline ha comunicato la volontà di rafforzare la sua presenza nel mercato croato. In questa direzione vanno letti i nuovi voli stagionali da Atene per Zagabria e Zara, che presto verranno integrati da una connessione giornaliera verso Ragusa ed una settimanale su Spalato.

Tuttavia, Aegean Airline non guarda solo alla Croazia; quest’estate i voli da e per Podgorica, in Montenegro, saranno tre a cadenza settimanale e non, come nel precedente anno solare, due.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo



Login Form

Registrati per essere sempre informato sulle novità e per iscriverti alla nostra newsletter!

Registrati